Passa ai contenuti principali

18 Aprile 2017 " un pò fuori Stoccolma"

Per me la Pasqua é stata sempre sinonimo di Primavera inoltrata, MA DIMMI BUON DIO, CHE ROBA È QUESTA!
Giovedì scorso in Italia era giorno di sepolcri. Io sono passato da Sergels Torg e Drottninggatan per omaggiare le vittime del vile attentato. Ancora stò cercando di capire cosa sia successo.
Ieri Pasquetta, la "scampagnata" l`ho fatta ad Uppsala. Qualche timido tentativo di addobbo pasquale quà e là. Temperatura natalizia e pioggia mista a ghiaccio.
(scusate se è poco...)
*****


Post popolari in questo blog

Colazione svedese.

Buongiorno amici e amiche. Oggi per iniziare bene la giornata vi offro una colazione alla svedese “frukost”. Cosa mangiano gli svedesi a colazione? Bella domanda…!! Gira un video su internet riguardo alla brutalità vikinga con cui si prepara la colazione in Svezia, a suon di pugni su scatole di cerali e morsi violenti a pomodori. Beh, la realtà lievemente diversa. La priorità é data al “mysigt”, ossia all’atmosfera romantica.
Candele accese di prima mattina e tavolo perfettamente ordinato con tanto di fiori freschi per inebriare l’aria mattutina. Passiamo al cibo. Gli svedesi sono famosi per mangiare salutare, organico, vegetariano e chi più ne ha più ne metta. Beh la colazione é invece un qualcosa di mastodontico! Della serie che mangiano l’ira di dio la mattina e poi pedalano per tutto il giorno sostenendo che loro non necessitano di nulla di più di una mela o un avocado. Ed ecco di cosa é composta la tipica colazione svedese:
*uova bollite con salsa al caviale (rigorosamente in tube…

Festa di san Giovanni tra corna, lumache e superstizione.

Questa notte a casa mia a Civitavecchia, tra piatti di lumache mangiate in allegria si è festeggiata la notte di san Giovanni. Mentre io me tapino in Svezia,  ho festeggiato la notte di mezza estate con un piatto di aringhe affumicate e fermentate. Ma cosí non è sempre stato.
Quando ero giovane in questo periodo scappavo sempre dalla Svezia guidando giorno e notte per mezza Europa per festeggiare con le lumache o “ciumache” a casa mia a Civitavecchia.
Oramai anche volendo non potrei più farlo il medico causa i miei due infarti me lo ha ”vivamente sconsigliato” allora meglio rassegnarsi il tempo è inesorabile con tutti. Così mentre ieri mentre discustato mangiavo il famigerato piatto di aringhe putrefatte non ho potuto fare a meno di pensare ai seguenti versi:
"Sopra l'acqua e sopra il vento portami al noce di Benevento".
Come dicevano le streghe alle loro scope-cavalcature. E si racconta che per dispetto passavano volando sopra la Basilica di San Giovanni in Laterano a …

Questa "piccoletta" di Svezia.