Post

Post in evidenza

Luglio col bene che ti voglio

Immagine
Il caldo che in questi ultimi giorni sta attanagliando il Bel Paese sembra una poco simpatica legge del contrappasso: i miei connazionali dopo esserci lamentati fino a qualche giorno fa “di questa pessima estate 2017”, ecco arrivare la VERA estate italiana — che sembra portarsi il caldo di due estati.
Però a noi piace così — che estate sarebbe senza il caldo? E poi è sempre una estate italiana. Per i miei amici svedesi in vacanza a Roma dico che; onde evitare il “coccolone” romano, cercate di limitare le vostre attività turistiche a passeggiate serali con molte pause in bar o negozi (ottima scusa!), state il piú possibile a godervi il ponentino serale, magari fatevi una passeggiata fino a via della Panetteria, dietro Fontana di Trevi, e entrate da “San Crispino”
Vi assicuro che è lì che servono il gelato più buono di Roma. Provate quello al pistacchio realizzato rigorosamente con pistacchi di Bronte. (non quelli turchi che comprate in Svezia...) Ottimi anche quelli di frutta. I miei …

L'appuntamento

Immagine
L’appuntamento era stato improvviso. Un caffè nella caffetteria in cui entrambi tornavano volentieri. Anche per loro conto. Non avevano un loro bar, ma tra quelli che conoscevano questo sembrava il più vicino a esserlo. Ogni volta la conversazione procedeva per cerchi, dal generico al particolare e poi nuovamente al generico. Non parlavano mai del tempo. Del caldo sì, visto che entrambi non lo amavano. Così anche quella volta non fecero eccezione. Lei aveva un vestito leggero, lui i jeans e la camicia aperta. Parlando, le dita proseguivano con rituali che entrambi conoscevano: lei allineava le briciole, componeva disegni, lui girava la tazzina cercando simmetrie che non c’erano. Sorridendo entrambi, si prendevano in giro con parole fitte di notizie e di vita, poi scartarono i regali, lei ammirò i libri e lui i dolci particolari che gli aveva portato da un viaggio recente.
Lei chiese che in uno dei libri ci fosse una dedica e lui si mise a scrivere. Il tempo era passato, lei lesse in p…

L'importante è chi il sogno ce l'ha più grande.

Immagine
Che gli svedesi vadano matti per i crostacei non è un mistero. Ma che dopo 200 anni di pace avrebbero dissotterraro l`ascia di guerra per sferrare un attacco alle astici americane per una questione inrilevante come ”le misure” non se lo aspettava propio nessuno.
Propio così la guerra delle aragoste tra Svezia e Stati Uniti è tutta una questione di chele e di chi ce le ha più grosse: le aragoste americane (Homarus americanus). E per questo motivo quando vengono messe in un ambiente insieme alle aragoste europee (Homarus gammarus) gli esemplari femmine ne scelgono gli esemplari maschi per accoppiarsi. Portando così al rischio di estinzione la specie europea. La lotta per cercare di bloccare le aragoste americane parte propio dalla Svezia. Un rapporto di 89 pagine dell’Agenzia svedese per la tutela del mare lancia l’allarme: i maschi di aragosta di origine nordamericana (Homarus americanus) hanno le chele più grandi di quelli europei (Homarus gammarus); perciò se in un allevamento europeo…

Festa di san Giovanni tra corna, lumache e superstizione.

Immagine
Questa notte a casa mia a Civitavecchia, tra piatti di lumache mangiate in allegria si è festeggiata la notte di san Giovanni. Mentre io me tapino in Svezia,  ho festeggiato la notte di mezza estate con un piatto di aringhe affumicate e fermentate. Ma cosí non è sempre stato.
Quando ero giovane in questo periodo scappavo sempre dalla Svezia guidando giorno e notte per mezza Europa per festeggiare con le lumache o “ciumache” a casa mia a Civitavecchia.
Oramai anche volendo non potrei più farlo il medico causa i miei due infarti me lo ha ”vivamente sconsigliato” allora meglio rassegnarsi il tempo è inesorabile con tutti. Così mentre ieri mentre discustato mangiavo il famigerato piatto di aringhe putrefatte non ho potuto fare a meno di pensare ai seguenti versi:
"Sopra l'acqua e sopra il vento portami al noce di Benevento".
Come dicevano le streghe alle loro scope-cavalcature. E si racconta che per dispetto passavano volando sopra la Basilica di San Giovanni in Laterano a …

Oggi, 23 Giugno 2017 "Midsommar" festa di mezza estate.

Immagine
L’estate è appena iniziata ed oggi terzo weekend di giugno gli svedesi oggi celebrano Midsommar(la festa di mezza estate), probabilmente la più amata tra le feste in Svezia: gli svedesi si nascondono nei boschi concedoso imponenti pasti, danze e bisbocce. Pensate che le celebrazioni di oggi sono così sentite tanto che per molti svedesi sono importanti ancor più che del capodanno. Per questo motivo hanno cambiato il calendario in modo che il solstizio cadesse sempre il venerdì. Quest`anno la festa sarà oggi, 23 giugno, (in ogni caso la data può oscillare tra il 21 e il 25.) Tanta tradizione pagana per celebrare le forze della natura e pare che nell'epoca pre-cristiana durante il solstizio ci fossero anche sacrifici umani!  La Chiesa Cristiana a provato (invano) a convertire questi riti pagani, facendo cadere la ricorrenza di San Giovanni Battista nello stesso periodo. (invano appunto…) Durante il solstizio d'estate in Svezia si crede possano accadere fenomeni soprannaturali e st…