Passa ai contenuti principali

Post

Post in evidenza

18 Gennaio

Post recenti

Solo poche righe

Solo poche righe per augurarvi un FELICE ANNO NUOVO! Grazie per avermi seguito qui sul blog nel corso dell'anno e spero che continuerete a seguirmi nel 2018. Un sacco d`abbracci a tutti.ūüíď
*****

Just called to say i love you

Oggi pomeriggio per evitare il traffico “natalizio” sono andato a Stoccolma con la Metro.
Sono sceso a Gamla Stan (citt√† vecchia) per farmi in girettino tra le bancarelle del mercatino di Natale pi√Ļ famoso della citt√† (se non altro per prezzi.)Al centro della piazza grande c’√® un albero di Natale a cui hanno appeso dei messaggi. Ne ho letto uno e mi ha colpito.
***** Qui a Stortorget (piazza grande,)
ci ritroviamo dopo 5 anni di fidanzamento,
il vecchio sentimento si è spento
tuttavia tutto quello che è stato non lo buttiamo al vento,
ma lo teniamo a mente senza nessun rimpianto…
Buon Natale…
e? (stasera facciamo l’amore) ***** Non √® una lettera bellissima? Forse passiamo troppo tempo in attesa, un continuo avvento per un Natale che non arriva mai. Forse √® vero che: "We spend too much time hoping To find again the will to hope." viviamo un po’ di pi√Ļ. No? ****

La torta – tramezzino che viene dal freddo.

Si chiama Sm√∂rg√•st√•rta questa splendida torta con ricche decorazioni pi√Ļ o meno artistiche, ma √® in realt√† una sovrapposizione di strati di pane e ripieni salati: √® la Sm√∂rg√•st√•rta, torta-sandwich svedese, presente con nomi differenti in diversi paesi del nord Europa.
In Islanda si chiama brau√įterta, in Estonia v√Ķileivatort e in Finlandia voileip√§kakku. Il concetto √® il medesimo, ma le origini sono indubitabilmente svedesi e hanno causato anche controversie e dibattiti storico-gastronomici nel paese scandinavo. Perch√© la Sm√∂rg√•st√•rta √® a queste latitudini √® un simbolo della cucina nazionale, un vero feticcio, tanto da avere una giornata dedicata, lo Sm√∂rg√•st√•rtans dag, che cade il 13 novembre.
In quel giorno, nel 1939, vide la luce Gunnar Sj√∂dahl, destinato a diventare pasticciere. Dopo l’apprendistato e le prime esperienze professionali, Gunnar – cos√¨ lui racconta – ebbe l’idea vincente: preparare un unico grande sandwich multistrato acconciato e decorato come una torta, in grado di sf…

Fave da morto e cimiteri svedesi.

In Svezia, Halloween, la notte dei morti, non si festeggia il 31 ottobre, ma il primo sabato di novembre, che quest'anno cade il 4 novembre. Il giorno di Ognissanti in Svezia in realt√† non √® pi√Ļ sentito che altrove, certo non pi√Ļ che nella cattolicissima Penisola, e le usanze tramandate fino ad oggi non particolarmente originali, ma questo paese nordico offre un clima e dei paesaggi che rendono i semplici rituali particolarmente suggestivi. Con pochisseme zucche e molti aghi di pino e candele. Halloween? Niente, ma notte delle tenebre che √® la notte dedicata al regno dei morti ed √® il primo sabato di novembre, che quest’anno cade il appunto il 4. In questa data vengono ricordati i morti e la tradizione vuole che dopo il tramonto le persone vadano nei cimiteri a deporre ghirlande fatte di pino e candele.
Particolarmente suggestivo √® il cimitero di Skogskyrkog√•rden (che significa il cimitero nel Bosco), cimitero progettato dall’architetto Gunnar Asplund nel 1917, che, dal 1994 √® patr…

L'uovo del sole (Sol-√Ągget di Elsa Beskow)

Elsa Beskow: √ą la pi√Ļ celebre autrice svedese di libri per bambini. Con oltre quaranta titoli, continuamente ristampati e tradotti, Elsa Beskow ha formato generazioni di piccoli lettori, educandoli alla bellezza, all’armonia con la natura e alla gentilezza e guarda caso appartiene ai miei ricordi di giovane pap√° che tenta di leggere una fiaba alla sua bambina in una lingua pi√ļ sconosiuta a lui che a lei. Adesso  questo libro dopo tanti anni √® stato tradotto in italiano da Caroline Kocjancic ed edito da LO. Non nascondo che il fatto mi ha un poco emozionato. Il libro √® stato scritto nel 1932 ma sono sicuro che ancora oggi possa piacere sia ai piccoli (e anche ai grandi) lettori italiani per la delicatezza d’espressione, sia nel racconto, ma sopratutto nelle bellissime illustrazioni, le quali mi hanno aiutato non poco nell`apprendimento di questa di questa strana lingua che a volte pu√≤ anche sembrare bella. Questa fiaba √® un sempreverde, non solo perch√© verde di bosco delle sue illustra…

All`autore di “Quel che resta del giorno” il Nobel per la letteratura.

Oggi l`Accademia di Stoccolma (Svenska Akademien) ha assegnato allo scrittore giapponese naturalizzato britannico Kazuo Ishiguro, il premio Nobel per la letteratura 2017, noto per i romanzi “Quel che resta del giorno(The Remains of the Day) ” e “ Quando eravamo orfani (When We Were Orphans.” Ishiguro succede a Bob Dylan, insignito del Nobel l’anno scorso. Lo scrittore, recita la motivazione dell’Accademia, “in romanzi di grande forza emotiva ha scoperto l’abisso nascosto dietro il nostro illusorio senso di connessione col mondo”. Nato a Nagasaki nel 1954, √® vissuto in Gran Bretagna dall’et√† di sei anni. Il suo ultimo romanzo, “Il gigante sepolto” √® uscito nel 2015. Lo scrittore si √® detto “incredibilmente lusingato” per la vittoria del Premio Nobel per la Letteratura. 
“E’ un onore incredibile, soprattutto perch√® significa che sono sulle orme dei pi√Ļ grandi autori che ci sono stati, quindi √® un encomio incredibile”, ha detto alla Bbc. Il 62enne ha raccontato di essere stato avvertito d…

October Morning

Una musica lieve come d’incanto guidava i miei passi, scricchiol√¨o di foglie e danza di polvere nel vento… sapevo che ci saremmo incontrati in una giornata d’autunno.
Il cielo doveva essere esattamente cos√¨: velato e rispettoso della tua figura fine. La strada. Ho sempre immaginato fosse questa: costeggiata d’alberi e foglie dai mille colori. Colore e Musica, Profumo e Suono… e tu…Poesia. Questa √® la perfezione in cui opera il Destino! (Anton Vanligt)  *****